TELEFONO

Tel: +39 0536-832976

Fax: +39 0536-832977

EMAIL
INDIRIZZO
Via Sacco e Vanzetti, 23
Fiorano Modenese
41042 Modena Italia

SISTEMA DI PROTEZIONE PERIMETRALE A FIBRE OTTICHE

SENSORPROOF è un sistema perimetrale a fibra ottica che evita intrusioni indesiderate all’interno di infrastrutture sensibili. È composto da fili tesi ottici (TAUT WIRE SYSTEM).

 

SENSORPROOF è modulare e consente una grande flessibilità di impiego. Viene installato per difese di perimetri di limitatissime dimensioni (protezione valvole lungo oleodotti) come per aree di decine di chilometri (aeroporti).

Grazie all’uso della fibra ottica come sensore, SENSORPROOF evita i falsi allarmi.
SENSORPROOF non è influenzato da grandine, temporali, nebbia, sole, pioggia, vento forte, da campi magnetici o elettrici, da frequenze e disturbi radio, e soprattutto da vibrazioni di qualsiasi tipo e frequenza.
Gli uccelli che si posano sui fili tesi ottici non sono causa di allarmi impropri.

Evitare falsi allarmi costituisce la vera peculiarità di SENSORPROOF rispetto a qualsiasi altro impianto di sicurezza.

Oltre che un costo per l’investitore, i falsi allarmi sono un enorme problema per la Security nel valutare se intervenire o meno a contrastare l'intrusione nella zona protetta. Un sistema che provoca continui segnali indesiderati perde di attendibilità.

 

 

L’utilizzo dei processori MICMAR MIKE a bassissimo consumo e alimentati a batteria (durata 5 anni) consente a SENSORPROOF di avere un’installazione veloce e una

riduzione di costi sia in termini di ore uomo che di materiale. Non è necessario infatti stendere una rete cavi per alimentare le apparecchiature né una per inviare segnali di allarme. Diventano così superflue opere edili quali scavi, pozzetti e cavidotti.


Al contrario dei sistemi perimetrali prodotti dai nostri competitor, Il costo di attivazione iniziale di SENSORPROOF è nullo. La scheda MICMAR MIKE con software dedicato – vero cuore del sistema – tarano automaticamente l'attenuazione ottica dell’impianto.

 

Gli allarmi derivanti dai processori MIKE vengo riportati su scheda di interfaccia collegata a centrale allarme (possibilità di mappe grafiche). La gestione degli allarmi, tra i quali anche la segnalazione di batteria bassa, avviene per zone singole. Il sabotaggio delle batterie è causa di allarme. SENSORPROOF può essere collegato a sistema di videosorveglianza.

Gli allarmi possono essere inviati a un centro di controllo distante centinaia di chilometri.

 

La protezione lungo la recinzione è costituita da sistemi antisfondamento e antiscavalcamento. Il numero dei fili tesi ottici e l'intervallo tra di loro viene deciso in base al grado di sicurezza che si vuole ottenere e in base al tipo di barriera esistente (rete a maglia sciolta, muro, grigliato).

Le modalità per cui il sistema MICMAR va in allarme sono il taglio e lo stress meccanico creato dai GRUPPI SENSORI MICMAR sui fili tesi durante un’intrusione.

 

L’allarme è causato da un allargamento dei fili tesi, da un tentativo di arrampicamento sui fili tesi, dall'appoggio di una scala sui fili tesi,  da un tentativo di scavalcamento, da un tentativo di manomissione del gruppo sensore. 

I pali e/o le staffe che sorreggono il sistema sono strutture di alluminio disegnati da MICMAR in cui vengono alloggiati i gruppi sensori,

 

 

Per ulteriori informazioni tecniche e preventivi scrivere a: micmar@defspa.it